In barca con gli occhiali, ora si può

Ufficializzato ad agosto, è entrato in vigore da poche ore il nuovo regolamento che permetterà ai tanti appassionati con qualche problema visivo di tornare a navigare.

Una legge assurda

Il decreto 26/7/08 n° 146 con l’allegato I (articolo27) del 22/9/08 stabiliva che per ottenere o rinnovare la patente fossero necessari un minimo di 3/10 naturali nell’occhio peggiore. Un soggetto ad occhio nudo doveva vedere almeno la terza riga del tabellone alla distanza prescritta. E’ sufficiente un piccolo difetto refrattivo, superiore di media ad una diottria, perché ciò non sia possibile. In pratica chiunque portasse un paio di occhiali, anche di potere molto modesto, non poteva avere o rinnovare la patente nautica, nonostante un visus corretto di 11/10 per occhio, standard visivi nettamente superiori a quelli necessari per guidare l’auto e analoghi a quelli richiesti ai piloti aeronautici.

Otto lunghi anni

Con il Decreto 2 agosto 2016, n. 182 Regolamento di modifica ai requisiti visivi per il conseguimento o la convalida della patente nautica, previsti dall’Allegato I, paragrafo 3, del decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 29 luglio 2008, n. 146, recante il regolamento di attuazione dell’articolo 65 del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, concernente il codice della nautica da diporto. (16G00195) (GU Serie Generale n.220 del 20-9-2016) note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/10/2016 è stata modificata questa che è universalmente considerata una legge assurda.

Finalmente per conseguire o convalidare la patente nautica, l’interessato deve possedere un campo visivo normale, una sensibilità cromatica sufficiente a distinguere rapidamente e con sicurezza i colori fondamentali (rosso, verde, blu), un’acuità visiva crepuscolare di almeno 1/10. La necessaria acutezza visiva può essere raggiunta con occhiali o lenti a contatto di qualsiasi valore diottrico.

Abbiamo rilanciato la notizia perchè il tema “in banchina” suscitava ancora un po' di dubbi, speriamo che la buona novella arrivi a tutti numerosi appassionati che in questi anni si sono visti respingere la convalida.

Buon mare a tutti anche agli OCCHIALUTI!!!

Leggi il decreto dalla gazzetta ufficiale